Concorso Fotografico
I partecipanti e i vincitori del concorso fotografico sui paesaggi della pianura bresciana.

Galleria Fotografica
una sequenza di fotografie raccontano la pianura bresciana con le sue ricchezze artistiche e culturali.

Galleria Video
La storia raccontata tramite questi video documentari si fanno apprezzare per la loro capacità didattica.

Metafacile
MetaFacile ti guida con il gps e ti informa su ciò che vedi. Puoi noleggiarlo presso le strutture abilitate.

Materiale scaricabile
Tutto il materiale scaricabile che il sito rende disponibile, raccolto in un unica sezione.

Hanno collaborato
Contributi fotografici, testuali e di introduzione alle aree tematiche e assistenza al sito web.

 

 

Torna indietro
Ritorna alla pagina principale.

I VINI DELLA BASSA BRESCIANA



Capriano del colle

A sud della Città di Brescia, nel territorio del Comune di Capriano del Colle, si erge nel bel mezzo della Pianura Padana un altopiano (40 metri circa) formato da terreni calcareo argillosi denominato colle (o impropriamente Monte) Netto. Nonostante non sia ancora ben chiara l’origine geomorfologica se ne ipotizza l’origine sedimentale in quanto l’antico corso del fiume Mella avrebbe lì depositato in un ansa i ciottoli prima di diventare “Morta” per via del suo percorso sempre più a gomiti e dune nei pressi di Pavone Mella. Altre spiegazioni non sarebbero possibili (anche se qualcuno sostiene la teoria sub-vulcanica) in quanto le distanze tra le prime colline e il medesimo sarebbero troppe (15 Km dai Ronchi di Brescia, quasi 25 dalle colline moreniche e quasi 30 da quelle franciacortine). Tutto ciò, unito a una curata e sempre più attenta coltivazione della vite, oltre alle già citate caratteristiche dei suoli e alle ottime esposizioni, ha permesso di ottenere vini molto piacevoli e da tutto pasto.


DOC
(08/08/1980)

Tipologie

Zona di produzione

CAPRIANO DEL COLLE

Bianco o Trebbiano, Novello, Rosso, Riserva, Frizzante

Azzano Mella, Capriano del Colle, Flero, Poncarale

CAPRIANO DEL COLLE BIANCO O TREBBIANO DI CAPRIANO

Il Capriano del Colle Bianco o Trebbiano di Capriano è ottenuto dal Trebbiano toscano (85% circa) di alta qualità enologica, selezionato e abbinato con Lugana (25% circa), è un vino che si adatta, come del resto per tutti i bianchi, ad abbinamenti con piatti a base di pesce o carni bianche per via dei sentori floreali che gli conferiscono il classico sapore semplice ma strutturato.


Denominazione


Voce

Descrizione


Vitigni

Trebbiano di Soave (Lugana) e/o Trebbiano Toscano

CAPRIANO DEL COLLE BIANCO O TREBBIANO DI CAPRIANO

Descrizione del Vino

Giallo paglierino, profumo delicato, sapore secco, fresco, armonico.

Tipologia

T° Consumo

12° - 14° C

Bianco

Periodo di consumo ottimale

Giovane


Abbinamento

Dall'aperitivo al pesce, gradevole vino da tutto pasto per pietanze delicate

CAPRIANO DEL COLLE NOVELLO

In seguito ad un’accurata cernita dei grappoli, ove si raccoglie solo il prodotto perfettamente integro, adeguatamente maturo e possibilmente non eccessivamente voluminoso (per non disperdere gli zuccheri) si esegue un accurata mondatura per eliminare ogni genere di impurità che altrimenti verrebbe ammostata con i grappoli sani e in seguito si esegue la macerazione carbonica con un tino di acciaio inox che porta verso l’alto (tramite un compressore che immette CO2) le morchie che andranno poi a formare il cappello (tappo costituito dalla feccia di vinacce e vinaccioli). In seguito a molteplici filtrazioni si otterrà un vino giovane, fruttato, con un leggero sentore amarenato. Di buona beva, si accompagna ai piatti bovini più speziati, oltre alle tipiche formaggelle bresciane a pasta semidura o in alternativa con piatti più autunnali come le castagne, magari caldarrostite.



Denominazione



Voce


Descrizione


Vitigni

Come per il rosso

CAPRIANO DEL COLLE NOVELLO

Descrizione del Vino

Rosso intenso con riflessi violacei, profumo fresco e floreale, gusto morbido e piacevole

Tipologia

T° Consumo

16°-18°C

Rosso

Periodo ottimale di consumo

Giovane


Abbinamento

Castagne, primi con pomodoro, secondi di carne bianca.

CAPRIANO DEL COLLE ROSSO


Ottenuto dall’uvaggio di Sangiovese (40% circa), Marzemino (35% circa), Barbera (3%circa), e incroci di Merlot (max. 15%, in quanto naturalizzata), è un vino particolarmente delicato, morbido

corposo, adatto alle carni rosse e a quelle suine, ai secondi della tradizione bresciana, ai formaggi bassaioli a pasta molle come certosa e crescenza bassaioli come certosa e crescenza e ai salumi

 


Denominazione


Voce

Descrizione


Vitigni

Sangiovese (min 40%), Marzemino (min. 35%), Barbera (min. 3%), Merlot e/o incroci terzi (max. 15%)

CAPRIANO DEL COLLE NOVELLO

Descrizione del Vino

Rosso intenso con riflessi violacei, profumo fresco e floreale, gusto morbido e piacevole

Tipologia

T° Consumo

16°-18°C

Rosso

Periodo ottimale di consumo

Giovane


Abbinamento

Castagne, primi con pomodoro, secondi di carne bianca.

 

 

CAPRIANO DEL COLLE RISERVA


Dalle migliori selezioni di uve rosse con la stessa logica che si usa a produrre il “Novello” viene vinificato e successivamente fatto maturare e invecchiato un particolare vino rosso; affinato da 1 a 3 anni in botti di rovere nasce il Capriano del Colle Riserva, vino ampio, avvolgente, tannico, strutturato, da abbinare ad arrosti, carni rosse saporite ed al tipico spiedo bresciano.



Denominazione


Voce

Descrizione


Vitigni

Sangiovese (min 40%), Marzemino (min. 35%), Barbera (min. 3%), Merlot e/o incroci terzi (max. 15%)

CAPRIANO DEL COLLE ROSSO

Descrizione del Vino

Rosso rubino carico, profumo ampio, sapore fresco, ed equilibrato, morbido e di media struttura

Tipologia

T° Consumo

18°- 20°C

Rosso

Periodo di consumo ottimale

Maturo


Abbinamento

Primi saporiti, carni bianche e spezziate e carni rosse


CAPRIANO DEL COLLE FRIZZANTE


In seguito a una lieve rifermentazione (in autoclave) di un Capriano del Colle bianco è possibile ottenere un vino leggermente frizzante con un perlage a grana fine molto delicato e per nulla aggressivo, in questa tipologia infatti un Bianco di Capriano si riscopre come vino dissetante fresco e piacevole adatto a una cena frugale a base di farinacei come pizza o piadina.


Denominazione


Voce

Descrizione


Vitigni

Trebbiano di Soave (Lugana) e/o Trebbiano Toscano

CAPRIANO DEL COLLE BIANCO O TREBBIANO DI CAPRIANO

Descrizione del Vino

Giallo verdino, profumo delicato, sapore secco, fresco, armonico.

Tipologia

T° Consumo

10° (Frizzante) - 14° C

Bianco Frizzante

Periodo di consumo ottimale

Giovane


Abbinamento

Dall'aperitivo al pesce, gradevole vino da tutto pasto per pietanze delicate


MONTENETTO IGT

IGT (18/11/1975)

Tipologie

Zona di produzione

MONTENETTO

Bianco, Rosso, Novello.

Azzano Mella, Borgosatollo, Calcinato, Capriano del Colle, Castenedolo, Flero, Montichiari (sei colli),Montirone,Poncarale


Una sottocategoria del Capriano del Colle, è il Montenetto IGT che precedentemente alla assegnazione della DOC al noto vino di Capriano era praticamente il prodotto di rappresentanza del Montenetto

sito nel Comune omonimo. Con la sostanziale separazione dei due consorzi, avvenuta nel 1994 la zona di produzione fu allargata anche ai comuni limitrofi e in seguito anche quelli confinanti con le Colline Moreniche come Castenedolo ( Colle Viazzola ) Calcinato, (Collina Calcinatea) o Montichiari ( i sei colli, Margherita, San Pancrazio, Generale, San Giorgio, San Zeno, Rotondo ) con una probabile futura estensione a Carpenedolo ( i due colli, Fichetto e Castagno). Nonostante in alcuni Comuni le viti non siano più presenti o non siano ancora state piantate, nelle aree dove si produce vino, si ha un prodotto di buona qualità, fresco, dal sapore equilibrato, morbido e abbastanza strutturato).

 


Denominazione


Voce

Descrizione


Vitigni

Chardonnay, Pinot Bianco e Trebbiano di Soave (Lugana)

MONTENETTO IGT BIANCO


Descrizione del Vino

Giallo paglierino, profumo delicato, sapore secco, fresco, armonico.

Tipologia

T° Consumo

13° - 15° C

Bianco

Periodo di consumo ottimale

Giovane


Abbinamento

Dall'aperitivo al pesce, gradevole vino da tutto pasto per pietanze delicate

 

MONTENETTO IGT ROSSO



Denominazione



Voce


Descrizione


Vitigni

Marzemino, Barbera, Cabernet, Merlot, Sangiovese.

CAPRIANO DEL COLLE ROSSO

Descrizione del Vino

Rosso intenso con riflessi violacei, profumo fresco e floreale, gusto morbido e piacevole

Tipologia

T° Consumo

16°-18°C

Rosso

Periodo ottimale di consumo

Giovane


Abbinamento

Castagne, primi con pomodoro, secondi di carne bianca.

 

MONTENETTO IGT NOVELLO



Denominazione



Voce


Descrizione


Vitigni

Marzemino e/o Merlot e/o Sangiovese per almeno il 70%, Cabernet per il restante 30%

CAPRIANO DEL COLLE NOVELLO

Descrizione del Vino

Rosso intenso con riflessi violacei, profumo fresco e floreale, gusto morbido e piacevole

Tipologia

T° Consumo

16°-18°C

Rosso

Periodo ottimale di consumo

Giovane


Abbinamento

Castagne, primi con pomodoro, secondi di carne bianca.