Corzano-Comezzano

 
 
 
Si parte da Corzano e si arriva a Comezzano (nella Bassa bresciana), totalmente piana. Difficoltà da 1 a 10:1, lunghezza stimata 30 Km Circa, ideale da percorrere con qualsiasi bicicletta (specie se da corsa per fare Velocismo).

Partendo da Corzano, nelle vicinanze della centrale Chiesa di San Martino, è possibile, fuori dall’abitato girare a sinistra in direzione Trenzano, mantenendo la direzione prestabilita si arriva a Cossirano e rimanendo sulla strada provinciale rovatese si incontrano le piccolissime e rurali frazioni di Tezze e Monticelle, suggestive specie d’estate per il fenomeno dei fontanili. Primi contribuenti per la fertilità di questa bellissima terra, i fontanili non sono altro che falde a raso con la crosta terrestre da questa non più lontane di 50 centimetri, osservando bene alcune campagne della Bassa, specie quella occidentale a ovest del Mella (con le falde non abbassate dal fenomeno morenico) sarà infatti possibile notare acquitrini, qualche volta incanalati in qualche roggia che spontaneamente nascono dal terreno. Il fenomeno è subito spiegato, i terreni a medio impasto, tipici di tutta la pianura padana sono costituiti sulla crosta terrestre da sabbia e limo, mentre in profondità presentano ghiaie, ciotoli, argilla e la preziosissima gèrå, questi materiali abbastanza impermeabili permettono l’assorbimento da parte del sottosuolo di grandissime quantità di acqua soprattutto meteorica che per via della saturazione dei terreni e per il fatto che essi siano in falso piano andando verso mezzogiorno ne consentono la risalita, potabile sino agli anni 70 per via della naturale capacità pedodepuratrice dei terreni, i fontanili rimangono oggi più una pregevole attrazione turistica considerando che con l’ingresso dei fitofarmaci in agricoltura, (caso trazine del 1989) molti sono stati incanalati (in località Fontanelle di Montichiari) per l’irrigazione dei fondi nei fossati e purtroppo non sono più fruibili da un punto di vista turistico. Proseguendo sulla pista ciclabile per circa 5 Kilometri si giunge al bivio con Bargnana, che via Berlinghetto porta alla provinciale travagliatese, mentre sulla nella direzione prestabilita si arriva a Castrezzato che costeggiando la Roggia Baioncella dista solo 4 Km. Siamo quindi arrivati nella medievale Castrezzato, ma la ciclabile non è ancora finita proseguendo verso sud per altri 10 Km siamo a Cizzago e poi a Comezzano, continuando dritti torneremo al punto di partenza.